Forni per saldatura per il trattamento dei flussi | FBI
348463
post-template-default,single,single-post,postid-348463,single-format-standard,eltd-cpt-2.0,translatepress-it_IT,ajax_fade,page_not_loaded,,moose child-child-ver-1.0.0,moose-ver-3.0, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Per essiccare i flussi usiamo particolari forni per saldatura a tramoggia che eliminano l’umidità che potrebbe essere stata assorbita.

Abbiamo parlato molte volte dei forni per saldatura prodotti dall’azienda FBI sempre riferendoci agli elettrodi come oggetto primario che viene riscaldato ed essiccato in questi dispositivi a riscaldamento elettrico. Infatti quando si parla di saldature il pensiero va per rima cosa a quelle realizzate son elettrodi spesso particolari per l’impiego che se ne deve fare.
Ma i forni per saldatura coprono anche un altro settore importante e qui l’azienda non vuole certo farsi trovare impreparata, ed è quello del condizionamento dei flussi di saldatura. Questi particolari prodotti vengono impiegati nelle saldature ad arco sommerso, un particolare procedimento in cui il flusso viene convogliato in prossimità del materiale d’apporto costituito da un filo continuo e lo va a ricoprire garantendo con la sua fusione la protezione della saldatura dagli effetti dell’atmosfera.
Ma come per la ricopertura degli elettrodi in questo caso i forni per saldatura servono per eliminare l’umidità presente in modo che non diventi un problema per la buona riuscita del processo.
Questi forni per saldatura sono composti da una o più tramogge che vengono riempite e scaldate ad alta temperatura e che facilitano il prelievo del flusso dal basso.



it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano